Blog-  

I backlink non sono tutto

Analizzando la visibilità online di un'azienda concorrente di un cliente (settore: sport estremi) ho visto che questa aveva un posizionamento migliore sui motori di ricerca per una parola chiave strategica.

chain_links_800x530

Il sito dell'azienda concorrente, con una storicità del dominio inferiore al cliente, si posizionava meglio con una pagina che veniva linkata da un solo sito esterno: perché dunque aveva un ranking migliore?
Perché i backlink non sono tutto, vi direi. E perché il contenuto della pagina ha il suo peso, aggiungerei.

Per analizzare i margini di miglioramento della pagina del sito cliente ho guardato:

- meta tag: nella pagina del competitor la parola chiave strategica compariva più a sinistra sia nel title che nella description;
- numero di volte in cui la parola chiave che tematizza la pagina veniva ripetuta all'interno del testo: nella pagina del sito cliente era ripetuta eccessivamente;
- scorrevolezza del testo della pagina: la pagina del sito cliente era poco leggibile, troppo farcita di termini SEO e grassetti. Si era perso un importante punto: bisogna scrivere anche per il lettore, non solo per il motore di ricerca;
- h1 della pagina: nel sito concorrente, l'h1 conteneva la parola chiave, mancante nel sito dell'azienda cliente.

Sono state dunque fatte delle modifiche testuali: a distanza di poco tempo la pagina del sito cliente, che prima compariva oltre la seconda pagina dei risultati di Google, ora è in prima pagina.

Il risultato post modifiche ha confermato come l'ottenimento di visibilità deve considerare anche la forma ed  i contenuti della pagina: in primis forma e contenuti del sito su cui stiamo lavorando, in secondo luogo dei siti esterni che a questo linkano.
Non bisogna dunque infarcire i paragrafi di parole chiave ma trovare il giusto equilibrio tra testo SEO e testo interessante/utile. Si deve anche guardare ai meta tags, all' H1 e ad eventuali altri elementi di pagina da ottimizzare, sempre nell'ottica di trovare il giusto compromesso tra motori di ricerca e utente.

E i testi del vostro sito come sono? E quelli dei vostri concorrenti?

Lascia un tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti possono interessare anche

Quando spieghiamo ai potenziali clienti quali sono i vantaggi nell'utilizzo dell'advertising online, parliamo anche del fatto che, una volta accesi i motori, il traffico comincerà immediatamente a fluire nel sito web. Ed è qui che si verifica qualcosa di paranormale: le loro pupille assumono distintamente una forma a Euro, ed alcuni nostri commerciali giurano di […]

Con questo articolo vorrei condividere con te alcuni casi pratici in cui un "pizzico" di configurazione avanzata dello strumento di web analytics ha permesso all'azienda e al team marketing di raccogliere dal sito web dati utili per conoscere ancora più a fondo i propri utenti. Si tratta di progetti web di settori diversi (turismo, e-commerce, automotive, […]

Spesso in MOCA ci capitano progetti web, in particolare e-commerce, che hanno un catalogo prodotti molto ampio ed un elenco di categorie altrettanto numeroso. In questi casi diventa difficile concentrare tutte le risorse in egual misura su ogni singola pagina facente parte dell'alberatura del sito, per motivi di budget, di tempo o di dispersione eccessiva […]

[CRO]
[CRO]
[Servizi]
[Servizi]
[ADV]
[ADV]
[CRO]
[CRO]
[SEO]
[SEO]
[Analytics]
[Analytics]
[SERVIZI]
[SERVIZI]
[Analytics]
[Analytics]
[ADV]
[ADV]
[SEO]
[SEO]