Blog

Considerate fin da subito i motori di ricerca!

Al giorno d'oggi, se ci si trova a dover progettare e creare da zero un sito, o anche solo a rifarlo, e si vuole puntare sul web come canale di promozione, allora non si può non tener conto dei motori di ricerca!

cms_800x530

Negli ultimi anni la struttura dei siti internet è diventata sempre più complessa ed elaborata, soprattutto grazie alla diffusione ed all'utilizzo dei CMS ("Content Management System").
"Un CMS, in italiano Sistema di Gestione dei Contenuti, è uno strumento software installato su un server web studiato per facilitare la gestione dei contenuti di siti web, svincolando l'amministratore da conoscenze tecniche di programmazione Web." (*)

Sul mercato sono presenti sistemi facili, intuitivi e soprattutto gratuiti, come ad esempio WordPress, Joomla, Drupal (solo per citarne alcuni), che permettono anche a persone che non hanno molta dimestichezza con i linguaggi di programmazione di potersi creare e gestire un sito.

Questi CMS, come altri più elaborati ed a pagamento, per consentire al visitatore di interagire in molti modi differenti con le pagine del sito, aumentano di fatto la complessità delle pagine stesse.
Pensate ad esempio a cosa potete fare in un e-commerce: sfogliare un catalogo prodotti, ordinare gli articoli (per alfabeto, per prezzo, per disponibilità, ecc), fare una ricerca personalizzata, aggiungere un articolo in una “wishlist” (lista dei desideri) oppure procedere con l'acquisto.

Per ottenere questa maggiore libertà di navigazione, i CMS fanno anche uso di tecniche di programmazione che non vanno molto d'accordo con i motori di ricerca, almeno se non gestite correttamente. Ad esempio, una delle conseguenze più diffuse è la generazione automatica di innumerevoli pagine con contenuti duplicati o non rilevanti per i motori di ricerca, come la stessa lista di prodotti ordinati secondo fattori diversi.
A questo bisogna aggiungere che Google e gli altri motori, essendo diventati più evoluti ed "affamati" di risorse, sono intenti a scansionare la rete web sempre più in profondità, alla ricerca di nuovi contenuti.

Di conseguenza, se si vuole che le pagine del proprio sito vengano trovate facilmente dagli utenti attraverso le ricerche online, bisogna in qualche modo considerare tutte queste dinamiche e configurare fin da subito il proprio CMS nei migliori dei modi.
Per rendere più facile questo compito esistono anche molti plugin ed estensioni pensati per il SEO ("Search Engine Optimization") e creati apposta per questi sistemi.

L'importante, mi raccomando, è pensarci ed agire prima di pubblicare online il sito: in questo modo si facilita il lavoro di scansione ed indicizzazione delle pagine ai motori di ricerca e si evitano eventuali criticità future dovute ad una scarsa attenzione iniziale per questi aspetti che potrebbero portare poi a mettere di nuovo mano al portafoglio.

E voi? Avete considerato i motori di ricerca prima di fare il vostro il sito? :-)

(*) definizione da Wikipedia di CMS (clicca qui).

Lascia un tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti possono interessare anche

Può succedere, magari quando rifai il tuo sito web, che tu decida di trasferirlo su un nuovo dominio o anche semplicemente - all'interno dello stesso dominio - di modificarne radicalmente l'architettura informativa. In questi casi la prima domanda che dovresti porti è se gli URL delle pagine subiranno delle modifiche. Perché se è così e la […]

Spesso in MOCA ci capitano progetti web, in particolare e-commerce, che hanno un catalogo prodotti molto ampio ed un elenco di categorie altrettanto numeroso. In questi casi diventa difficile concentrare tutte le risorse in egual misura su ogni singola pagina facente parte dell'alberatura del sito, per motivi di budget, di tempo o di dispersione eccessiva […]

Comprendere i desideri e i bisogni delle persone è fondamentale per intercettare chi compie ricerche su Google, raccontare la propria offerta di valore, incentivarlo a interagire con la propria azienda e, infine, fare in modo che diventi un cliente fedele (in altre parole, che avvenga quella che chiamiamo conversione). Una volta effettuata la ricerca delle […]

[CRO]
[CRO]
[Servizi]
[Servizi]
[ADV]
[ADV]
[CRO]
[CRO]
[SEO]
[SEO]
[Analytics]
[Analytics]
[SERVIZI]
[SERVIZI]
[Analytics]
[Analytics]
[ADV]
[ADV]
[SEO]
[SEO]