Blog-  

Risultati sponsorizzati di Facebook: come utilizzarli

A fine agosto 2012 Facebook ha rilasciato un'ulteriore strumento per svolgere campagne di advertising all'interno della loro piattaforma: i risultati sponsorizzati, ripresi anche con la denominazione "sponsored results" e "result page ads" (qui un link alla documentazione ufficiale).

fbsponsored_800x530

Almeno in prima battuta la funzionalità è disponibile solo attraverso le API oppure mediante "Power Editor", uno strumento che, per comodità, compariamo ad "AdWords Editor" per le campagne di keyword advertising con Google AdWords.

In termini di utilizzo, l'advertiser potrà "acquistare" visibilità non per parole chiave bensì per oggetti, quindi pagine fan, applicazioni e luoghi; circa le modalità di spesa, saranno disponibili entrambi i modelli: un costo a click (CPC) oppure un budget per un numero definito di visualizzazioni (impression)(CPM).

Alcune interessanti idee di utilizzo sono state intercettate ad opera di chi sta già utilizzando questo strumento per le proprie campagne pubblicitarie:

  • intercettare il traffico verso i competitor (obiettivo: acquisizione di traffico generato da utenti in target)

Risultati sponsorizzati di Facebook #1

  • ottenere visibilità quando l'utente sta ricercando pagine o applicazioni correlate (obiettivo: farsi conoscere da utenti in target)

Risultati sponsorizzati di Facebook #2

  • ottenere visualizzazioni su ricerche che hanno a che fare con brand molto popolari e quindi soggetti ad abbondanti volumi di traffico (obiettivo: aumentare l'esposizione del brand)

Risultati sponsorizzati di Facebook #3

  • proteggere la propria visibilità in relazione a ricerche che fanno riferimento al proprio brand (obiettivo: brand protection)

Risultati sponsorizzati di Facebook #4

Avete altre idee circa il come si potrebbe utilizzare questo nuovo strumento di advertising di Facebook?

(fonti di approfondimento: InsideFacebook.com, VentureBeat.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti possono interessare anche

Cosa sono esattamente le AMP (Accelerated Mobile Pages)? Quali possono essere i vantaggi per un sito web? E in che modo influiscono sulle attività SEO? Sono alcune delle domande che mi sono posta da quando Google ha annunciato la nascita delle AMP. In rete se ne parla molto e anche se la sensazione (almeno all'inizio) era […]

Praticità, vita frenetica e curiosità. Questa combinazione ci porta ad utilizzare i nostri dispositivi mobili per effettuare numerose azioni: non ci limitiamo a telefonare, mandare messaggi, mail e utilizzare il navigatore. Facciamo molto di più. Grazie alle innovazioni tecnologiche, abbiamo cellulari che ci danno l'opportunità di poter trovare luoghi di interesse, di fare acquisti senza […]

Sabato 28 maggio 2016 c'è stata la #colazionedamoca. Se non sai di cosa si tratta, potrei riassumerla così: un momento di formazione, aggiornamento e confronto molto informale e rilassato, gratuito, ogni volta specifico su un argomento. E sì, se te lo stai chiedendo, la colazione la offre MOCA. Per davvero. Come è andata Di solito […]