BLOG

Brevi considerazioni sullo scambio ed acquisto link

Torno sull’argomento dello scambio e acquisto link perché è un tema sollevato da alcuni commenti a questo mio post qui.

Come scrivevo, ritengo che né l’acquisto di link, né tanto meno lo scambio siano una tecnica di link building efficace e scalabile. Ma se proprio vi siete impuntati che sia un’attività da fare, prediligete portali di nicchia con buon grado di autorevolezza. Non volete giusto che il vostro sito si perda in una lista generica?

Prendetevi la briga di individuare siti affini al vostro, potenzialmente frequentati da persone interessate anche alle vostre informazioni. Avrete investito male del tempo nello scrivere una mail per ottenere un backlink non targhetizzato.

La qualità ha più valore rispetto il numero.

Fermarsi alla tematizzazione non è però sufficiente: controllate backlink e posizionamenti e non considerate i portali che fanno dello scambio link o l’acquisto la loro esclusiva arma di link building. Meglio anche evitare backlink da sole anchor text SEO, alternandole con termini più lunghi per dare uno contorno il più naturale possibile all’attività.

In ultima, curate anche la comunicazione: evitate una mail generica per non incappare in risposte come questa (inglese).
Link building vuole dire anche relazione: non è che lo diciamo solo noi. Anche loro (inglese).

Vuoi che i prossimi articoli
te li spediamo via email?

  • contenuti esclusivi che non pubblichiamo altrove
  • cadenza irregolare: selezioniamo i contenuti più utili
  • 3.040 iscritti

Se ti è piaciuto questo articolo...

regalaci un momento di gloria e condividilo
nei tuoi profili social

Commenti

Lascia un tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *