I Nostri Servizi

Email Marketing Automation

È il canale con il ROI più alto anche per te, vero?
Le automazioni le hai già attivate?

“Email? Ma perché? È roba vecchia, so già tutto!”

L’email marketing è il canale che, storicamente, hai il ROI (ritorno dell’investimento) maggiore; in alcuni casi anche il doppio rispetto ad altri canali.
È una disciplina che ri-monetizza un investimento perché se hai già degli indirizzi email, in una qualche misura sono il frutto di attività di marketing e comunicazione che hai già svolto: ricavare altri soldi da un investimento che hai già fatto.

E poi farlo bene è una ghiotta occasione perché le persone iscritte alla tua newsletter hanno già dimostrato un coinvolgimento nei tuoi confronti maggiore rispetto a chi, ad esempio, ha “solo” visitato il tuo sito web.

Inoltre le tecnologie degli ultimi anni ci consentono, oggi, di arrivare a un ottimo grado di personalizzazione rendendo il messaggio veicolato via mail ancora più rilevante per chi lo riceve. E senza per forza dover fare noi più fatica: esistono strumenti che automatizzano certi passaggi e che consentono a diverse piattaforme di condividere le informazioni ambendo così ad aumentare l’efficienza dei tuoi processi: fare di più con le medesime energie.

“Mi raccontate come sviluppate il servizio?”

Chi si iscrive alla tua newsletter ti ha concesso un privilegio prezioso: “invadere” un suo spazio intimo e personale (la sua casella di posta elettronica) e con la tua pubblicità (utile, ma pur sempre pubblicità).

Le leve attorno alle quali sviluppiamo il servizio sono quelle dell’attenzione e del rispetto. Attenzione ai più piccoli dettagli (l’email marketing è zeppo di piccoli testi, piccoli pulsanti, piccole azioni, piccoli accorgimenti) e focus costante sul rispetto: che il messaggio sia utile, che la frequenza sia educata, che l’impegno di inviare delle comunicazioni personalizzate sia alto (quando facciamo formazione abbiamo una slide che riporta “È finito il tempo di inviare tutto a tutti”).

“Ma in concreto, cosa fate?”

Possiamo fare due cose:

  • fare una fotografia di quello che vediamo, rispetto a una situazione esistente, ed elencarti tutte le cose che, se noi fossimo al posto tuo, faremmo per ottenere ancora di più da quella lista di indirizzi email
  • creare assieme un percorso – quasi un piano editoriale – e accompagnarti newsletter dopo newsletter ritagliando il nostro ruolo sulla base delle attività che puoi/vuoi fare tu

Una cosa non esclude l’altra.

I “capitoli” che compongono la nostra offerta sono i seguenti:

  • analisi dei competitor: strategia, copy, layout, … gli output sono sempre fonte preziosa di ispirazione
  • il sito web, le form, i popup e la GDPR. E la GDPR!
  • integrazione tra CMS, gestionale e ESP (ESP sono il Mailchimp o il Mailup di turno)
  • liste: tracciato, gruppi, segmenti e attività per aumentare il numero di iscritti
  • campagne (cioè le newsletter): tipologia, intensità
  • email transazionali: configurazione e ottimizzazione
  • template: adesione alle principali linee guida
  • report: andamento nel tempo e match con i dati di traffico e conversione
  • automation: esistono azioni ripetitive e di scarso valore aggiunto che possiamo chiedere a “qualcosa” di fare al posto nostro? L’esperienza è multi-canale: email, SMS, Facebook Messenger, negozio fisico: esiste la maniera di armonizzare la comunicazione dando l’idea al nostro cliente che siamo allineati e al corrente delle interazioni che lei/lui ha con noi?
  • formazione, sulla disciplina o sugli strumenti

Chi ha scelto il nostro approccio

Possiamo farlo anche per te?

Scrivici, il caffè lo offriamo noi.

Il team Email Marketing Automation

Certificazioni e partnership

Federico

Head of Email Marketing Automation

Cresciuto con un pallone tra i piedi e le battute di Aldo Giovanni e Giacomo

Giulia

Email Marketing Automation

Curiosa, tenace, overthinker per definizione, sempre alla ricerca di nuovi progetti

Valeria

Email Marketing Automation

Dispersa nei miei pensieri. Curiosa, empatica e tenace.

Alcuni dei
nostri strumenti

Per capire meglio, mi dite anche cosa NON fate?
Certo! Non scriviamo i contenuti delle mail da zero (pensiamo sia più efficace partire da una base prodotta dal cliente, che revisioniamo secondo le linee guida che conosciamo), non facciamo le grafiche, non sviluppiamo template custom (operazione che, tra l’altro, sconsigliamo), non integriamo soluzioni/piattaforme se c’è da mettere mani al codice sorgente delle stesse. Però conosciamo gente brava che lo sa fare. :)
GDPR: mi potete aiutare?
Sì! Non siamo uno studio legale per cui non possiamo sostituirci a degli avvocati ma capiamo, in base ai flussi di comunicazione che disegniamo, quali accorgimenti sul fronte della raccolta del consenso vanno applicati.
Siete legati/vincolati a una o più piattaforme?
No. Non conosciamo tutte le piattaforme alla stessa maniera ma l’apporto consulenziale che siamo in grado di dare, prescinde dalla stessa. Insomma, sarà probabile che noi si abbia delle cose da dire anche se non abbiamo mai visto la tua piattaforma.
Su quali piattaforme avete maturato esperienza?
Eccole (in ordine alfabetico): Active Campaign, Mailchimp, Mailup, Splio, Zapier.
Esiste una frequenza di invio – giusta - ? Che sia efficace ma che non appesantisca il destinatario?
Sì, esiste, ma non è un numero, non è una cosa del tipo - tre newsletter al mese -; è una quantità, che si scopre con il tempo, e che non deve perdere di vista l’unico concetto fondamentale di questa disciplina: la rilevanza del messaggio agli occhi di chi riceve il messaggio stesso.
Non ho mai fatto email marketing ma, in qualche cassetto, ho sicuramente degli indirizzi email. Posso - comprare - la vostra consulenza?
Certo che sì! Avere un elenco di indirizzo email, anche se inutilizzato, è un ottimo punto di partenza. Poi, come primissima cosa, valuteremo la bontà tecnica, di - coinvolgimento - e di utilizzo da un punto di vista legale di tale database. Il passo successivo sarà partire con le vere e proprie attività.
Partecipo a eventi di settore e sono un’occasione per raccogliere i contatti di possibili clienti. Mi potete dare una mano a ricavarne ancora di più?
Sì, ci capita spesso di ragionare attorno a queste dinamiche; gli approfondimenti vanno dalla GDPR, alle attività post evento fino a disegnare flussi per utilizzare la mail anche prima, come invito al prossimo evento, oltre che post.
Ho già fatto delle analisi, ho già delle idee che vorrei concretizzare. Se vi chiamo, devo ricominciare da capo?
Decisamente no; ad essere sinceri, le situazioni dove il cliente ha preparazione ed entusiasmo sono quelle che preferiamo: i primi minuti ci confrontiamo sui tecnicismi ma, da quel momento in poi, solo su come migliorare ancora di più quanto fatto fino a quel momento.