BLOG

Immagini, Facebook e storytelling

Non colui che ignora l’alfabeto, bensì colui che ignora la fotografia sarà l’analfabeta del futuro (Laslo Moholy-Nagy).

Chissà se è stato questo aforisma a far scattare nel quartiere generale di Facebook un ripensamento sull’importanza delle immagini. Oppure se sono state le immagini più grandi in Google+, che avanza lento ed incessante come l’acqua che modella le rocce.

Fatto sta che sembra evidente come Facebook ambisca a diventare il social network dello storytelling fotografico: immagine di copertina in evidenza con la nuova timeline e maggiore grandezza dell’anteprima nella bacheca. E ancora, l’aumentato numero di foto nella preview di un album (io ne ho viste fino a 9).

Il cambiamento ha riguardato prima l’app per mobile, traslata poi al sito.
Miglior visualizzazione uguale maggiori condivisioni? Sicuramente.

Le immagini più della parola scritta sono veicolo di sentimenti. E cosa c’è di più (potenzialmente) virale di un’immagine (e dei video) ?

Ecco un po’ di idee sul da farsi:

  1. inserire immagini di buona qualità
  2. condividere immagini che colgano l’attenzione
  3. non disdegnare il link ad immagini su siti esterni
  4. includere il testo di una promozione nell’immagine (molta, molta attenzione alle linee guida di Facebook e all’aspetto legale in questo caso)
  5. variare i soggetti tra prodotti/servizi, vita d’azienda e altro extra
  6.  fare della condivisione delle immagini un driver per l’engagement
  7. dare la giusta importanza agli status fotografici, scegliendo visualizzazioni diverse (vedi: sezione contenuti in evidenza in questo post)
  8. attivare un promoted post in corrispondenza dell’immagine pubblicata
  9. giocare con l’immagine di copertina (alcuni esempi qui)

Vi vengono in mente altre opportunità? Dai, commentate qui sotto!
Ah, non dimenticate che foto e video sono premiate dall’Edgerank. Cos’è? Leggete qui e qui. :-)

Vuoi avere via mail
anche i prossimi articoli?

  • contenuti pensati solo per la newsletter (oltre agli articoli del blog)
  • cadenza irregolare: quando c'è qualcosa da dire
  • 2.967 iscritti (no, non è dinamico: lo aggiorniamo quando ce ne ricordiamo)

Se ti è piaciuto questo articolo...

regalaci un momento di gloria e condividilo
nei tuoi profili social

Commenti

Lascia un tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *