BLOG

Instagram: canale di scoperta, di acquisto o entrambi?

Instagram (come il fratello maggiore Facebook) non è utile solo a intercettare le persone potenzialmente interessate ai tuoi prodotti o servizi, ma che non li stanno cercando attivamente. Chi naviga su questa piattaforma non si limita a scorrere distrattamente le immagini che compaiono sul suo schermo, ma, spesso, è attivamente alla ricerca di idee, spunti o ispirazioni per i suoi prossimi acquisti.

Spesso chi naviga su Instagram non si limita a scorrere distrattamente le immagini che vede, ma è attivamente alla ricerca di ispirazioni per i suoi prossimi acquisti.

A tal proposito, lo scorso febbraio Facebook ha pubblicato una ricerca sul comportamento di chi usa Instagram da cui possiamo trarre alcuni spunti interessanti.
I dati raccolti si basano su interviste somministrate a 21.000 persone di età compresa tra 13 e 64 anni, selezionati in 13 paesi diversi, tra cui l’Italia e che sostengono di interagire con la piattaforma almeno una volta alla settimana.
L’81% di questi ha affermato di usare Instagram per cercare attivamente prodotti e servizi da acquistare (se hai voglia di approfondire il tema, ti lascio il link all’articolo ufficiale che parla dello studio).

Per agevolare l’incontro tra chi è vicino al suo prossimo acquisto e le aziende, sono state introdotte funzioni come Instagram Shopping, che dà la possibilità di associare un catalogo prodotti al tuo profilo aziendale e di taggarli nelle immagini e nelle storie, trasformandoli in una vera e propria vetrina.

Negli Stati Uniti, inoltre, è attivo da marzo 2019, in test, Instagram Checkout, un sistema di pagamenti “in-app” che permette alle persone di fare acquisti direttamente dalle immagini Instagram, completando il pagamento nel social network.
Se hai un e-commerce, allora, è importante cogliere le opportunità che questo canale offre ed essere presente con una strategia studiata, un catalogo prodotti ben strutturato e una vetrina ben allestita. Inoltre può essere molto utile sfruttare la pubblicità per proporti nel modo migliore alle persone giuste.

Come? Ti lascio qualche consiglio che spero possa essere utile.

Sfrutta i post organici per raccontare il prodotto

Il tag dei prodotti sui contenuti Instagram è possibile solo se disponi di un catalogo Facebook e se il tuo profilo è stato abilitato e approvato per la funzione Shopping.

Per poterla attivare è necessario:

  • avere una pagina Facebook con una vetrina
  • avere un profilo Instagram aziendale
  • assicurarsi di operare in uno dei mercati supportati (l’Italia è uno di questi)
  • collegare il tuo profilo Instagram e la tua pagina Facebook
  • avere la proprietà di tutte queste risorse e collegarle a un Facebook Business Manager. L’email utilizzata per creare tutte le risorse deve essere la stessa.

A questo punto, è importante spendere qualche parola in più sul catalogo prodotti.

Il catalogo prodotti: cosa c’è da sapere?

Il catalogo è un contenitore in cui è possibile inserire i tuoi prodotti sotto forma di elenco.
È uno strumento molto importante per la buona resa di una strategia orientata alla vendita.

In esso decidiamo quali prodotti esporre e come farlo: quali immagini usare, che titolo dargli, quali dettagli mettere in risalto. Volendo fare un’analogia con il mondo offline, è la finestra che useremo per allestire la nostra vetrina.

Puoi creare il catalogo dal Business Manager di Facebook, una volta abilitato lo Shopping, dal menù Risorse > Cataloghi

Si collega a Instagram sempre dal Business Manager: una volta selezionato il catalogo è sufficiente abilitare seguire le istruzioni che troverai nella sezione “Casi d’uso”.

Assicurati di aver inserito nel catalogo tutti i prodotti importanti che vuoi mettere in risalto su Instagram.

Alcune linee guida per sfruttare al meglio le potenzialità del tuo catalogo su Instagram

Scegli con cura le immagini e le parole con cui racconti i tuoi prodotti. Esponili come faresti se avessi una vetrina fisica.
Non limitarti a vendere, ma gioca e divertiti, trova il mix giusto, l’allestimento migliore per attirare l’attenzione.

Instagram racconta con le immagini micro momenti delle nostre giornate, sfruttalo per ispirare i tuoi potenziali clienti.

Anche le funzioni e i formati che la piattaforma pubblicitaria di Facebook e Instagram ci mette a disposizione permettono di fare diversi test con le creatività, immagini e video.

Non solo, grazie alle diverse opzioni di targetizzazione e alla possibilità di differenziare i contenuti destinati ai diversi posizionamenti pubblicitari (sezione notizie, storie o Facebook) possiamo arrivare alle persone importanti per la tua attività, in modo naturale e fluido, non fastidioso e magari, proprio nel momento in cui ti stanno cercando.
Puoi fare in modo di ri-coinvolgere chi ha visitato le pagine prodotto del tuo sito senza aver concluso l’acquisto, raccontandogli quali vantaggi potrebbe avere scegliendo di comprare da te.

Hai un e-commerce di prodotti di arredamento e sei alla ricerca di nuovi clienti?

Puoi rivolgerti a chi sta pianificando un trasloco o a chi si sta interessando di interior design sfruttando formati pubblicitari che combinano immagini e video con i prodotti del catalogo. Potresti raccontare situazioni di utilizzo e abbinare, ad esempio, diversi elementi a una situazione, una stanza, un momento.
Il grande vantaggio di queste inserzioni è che danno modo a chi le vede di trovare facilmente gli elementi che compongono la scena: un divano, la consolle, il tavolo attorno a cui quel gruppo di amici sta brindando.

Sfrutta i caroselli per mostrare i tuoi prodotti migliori a chi è interessato e sta navigando in cerca di ispirazione.

Cerca le strategie migliori per intercettare i tuoi potenziali clienti nelle diverse fasi del loro percorso d’acquisto, stuzzicando la loro curiosità, invitandoli a tornare a trovarti, evitando di annoiarli.

Ti piacerebbe provare?

Vuoi avere via mail
anche i prossimi articoli?

  • contenuti pensati solo per la newsletter (oltre agli articoli del blog)
  • cadenza irregolare: quando c'è qualcosa da dire
  • 2.967 iscritti (no, non è dinamico: lo aggiorniamo quando ce ne ricordiamo)

Se ti è piaciuto questo articolo...

regalaci un momento di gloria e condividilo
nei tuoi profili social

Commenti

Lascia un tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *